Questa Rivista pubblica esclusivamente i contributi richiesti dalla Direzione


Presentazione del sito
Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro "punto di vista", le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti...(continua)

18/03/2010
Dal legittimo impedimento all’impedimento (costituzionalmente) illegittimo (di Massimo Villone)


Solo il fragore mediatico sull’affaire liste PDL ha potuto mettere in secondo piano la definitiva approvazione in Senato - il 10 marzo 2010 – dell’AS 1996 sul legittimo impedimento. Un testo che consente ai membri del governo di sottrarsi ai giudizi nei quali siano imputati.
Per l’art. 1, commi 1 e 2, costituisce legittimo impedimento a comparire in udienza nei procedimenti penali, ai sensi dell’art. 420 ter c.p.p., l’esercizio delle attribuzioni previste per il presidente del consiglio e i ministri da leggi e regolamenti, nonché delle attività coessenziali alle funzioni di governo. Per il solo presidente si aggiungono le attività preparatorie e consequenziali. Per il comma 4, la presidenza del consiglio può anche attestare un impedimento continuativo, per una durata massima di sei mesi. E per il comma 6 la disciplina si applica ai processi penali in corso, in ogni fase, stato o grado, alla data di entrata in vigore della legge.
Viene una domanda. Ma dopo il lodo Alfano e la sentenza n. 262/2009 della Corte costituzionale, non siamo di fronte a un altro caso in cui il ricorso alla legge costituzionale si impone ex se, trattandosi di prerogativa?
In apparenza, la stessa sentenza 262 lo esclude, laddove afferma – in linea con precedenti pronunce - che il legittimo impedimento non dà luogo a prerogativa. Ma il trucco c’è, e si vede. Perché la Corte così conclude partendo dalla premessa che il legittimo impedimento è norma di diritto comune. Una regola egualmente applicabile a tutti coloro che si trovino nella condizione di imputato non può, ovviamente, configurarsi come prerogativa per gli imputati che occasionalmente occupino la carica di ministro o di presidente del consiglio. Ma è davvero questo il caso?
Certamente no. Per la regola generale, l’impedimento deve essere assoluto, ed è rimesso alla conclusiva valutazione del giudice. Per chi ricopre cariche elettive, la Corte costituzionale in sede di conflitto tra poteri ha confermato questo schema di fondo, solo addossando al giudice il particolare onere di farsi carico delle esigenze proprie dell’altro potere, puntualmente bilanciando di volta in volta gli interessi di giustizia e l’interesse del parlamento allo svolgimento senza intralci della propria attività (225/2001, 263/2003).
Nel testo approvato, invece, il richiamo al 420 ter c.p.p. non può nascondere la specialità della disciplina posta in essere. È una autocertificazione governativa dell’impedimento, che può persino prescindere da circostanze puntualmente ostative alla presenza in giudizio. Tanto che l’impedimento può essere attestato come continuativo per alcuni mesi (art. 1, comma 4). E qui che in specie vediamo il “sereno svolgimento delle funzioni” (art. 2, comma 1) come la condizione di spirito soggettiva della persona assai più che non l’efficace espletamento dell’attività di governo. E le attività coessenziali - e per il presidente anche preparatorie e consequenziali - diventano elementi utili a costruire un continuum temporale che nel suo complesso osta alla presenza in giudizio. Quindi, non più singole riunioni, commissioni, consigli dei ministri, preconsigli e così via. Ma un’attività di governo che nell’insieme sottrae i componenti dell’esecutivo agli obblighi che in identica situazione cadono sul comune cittadino. E tutto questo sfugge alla valutazione del giudice, che “a richiesta di parte” rinvia ad altra udienza (art. 1, comma 3). Si badi: non “può rinviare”, ma “rinvia”. Il governo, alla fine, è giudice di se stesso, e fa prevalere nel bilanciamento l’interesse dell’esecutivo sugli interessi di giustizia.
Questo non è diritto comune. È diritto speciale e derogatorio. In tal modo il legittimo impedimento diviene inevitabilmente prerogativa, in quanto si applica ai titolari di cariche di governo un regime diverso rispetto a quello vigente per il comune cittadino. Un regime assolutamente derogatorio, tanto da incidere sull’equilibrio tra i poteri e sulla posizione della magistratura come ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere. Tanto da chiamare in causa, come per i lodi Schifani e Alfano, la stessa parità dei cittadini di fronte alla giurisdizione. È forse pari chi è assoggettato alla potestà punitiva dello Stato e chi si sottrae ad essa, paradossalmente al fine di un “sereno svolgimento” di funzioni pubbliche? Del resto, lo stesso testo approvato si autodefinisce come transitorio, in vista di una legge costituzionale volta a ridisciplinare le prerogative (art. 2). Ma quel che sarà domani prerogativa come può non esserlo oggi?
Ancora una volta, è anzitutto sulla giustizia che il centrodestra piccona i pilastri della architettura costituzionale. Nelle ultime ore, il ministro Alfano invia ispettori presso una procura per un’indagine che potrebbe toccare titolari di cariche di governo, e attacca il CSM definendone incostituzionale l’iniziativa. Non è forse il sussulto di un potere intollerante, che vorrebbe tornare alla giustizia di un re legibus solutus, in dispregio dei valori della Costituzione repubblicana?
Lo stesso dispregio vediamo nel legittimo impedimento. Con la forza dei numeri, chi governa definisce e impone regole a proprio beneficio. Una giustizia del sovrano, per il sovrano. Ma è grave e manifesta l’incostituzionalità, insanabile lo strappo nel tessuto dell’eguaglianza e degli interessi di giustizia. Perché alla fine di questo si tratta. Non più un legittimo impedimento, ma un impedimento illegittimo alla domanda di una giustizia efficiente e davvero eguale per tutti.

Abbiamo ricevuto e volentieri pubblichiamo il test
18/07/2012
...
06/03/2012
Coordinatori: prof. Pietro Ciarlo e prof. Gianmario Demuro...
Notizie & Opinioni
13/02/2012
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
26/01/2012
1. Anche grazie agli appelli del Presidente della Repubblica i problemi della cittadinanza sono all’ordine del giorno. ...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
10/11/2011
Credo che meriti attenzione un referendum che ha scandalizzato sia per essere stato prospettato sia per essere stato disdetto. È quello che intendeva indire Papandreu. Merita attenzione perché squader...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
25/10/2011
Il rifiuto dell’approvazione del rendiconto consuntivo dello stato, da parte della Camera dei deputati, l’11 ottobre scorso, invece di produrre i suoi effetti legittimi, ha dato la stura ad una serie ...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
21/10/2011
Su impulso del Governo l’Assemblea di Montecitorio ha cominciato la discussione sulle riforme costituzionali. Per due giorni la discussione ha riguardato la modifica dell’articolo 41, per poi decidere...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
03/10/2011
A Venezia, parlando al “popolo padano”, Bossi rispolvera il totem della secessione, vagheggiando di una via democratica e referendaria (Bossi: "Secessione nel Paese non c'è più democrazia" (video)...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
22/07/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
06/06/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
06/06/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
17/05/2011
Nell’ esperienza repubblicana i casi di rinvio presidenziale di leggi di conversione di decreti legge sono stati numerosi e hanno avuto molteplici motivazioni, come di recente ha ben documentato D...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
30/04/2011
Entro pochi giorni il Parlamento dovrebbe approvare in via definitiva la legge che mira a sterilizzare il referendum sul nucleare. A quel punto l’Ufficio centrale della Cassazione dovrà valutare se la...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
21/04/2011
Il 7 aprile scorso il presidente del Consiglio dei ministri ha firmato un decreto che dichiara «lo stato di emergenza umanitaria nel territorio del Nord Africa per consentire un efficace contrasto all...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
18/04/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
29/03/2011
Le ragioni del costituzionalismo sono duramente messe alla prova dinanzi alla forza brutale e senza regole della guerra. C’è da rimanere ammutoliti di fronte ai fatti drammatici ai quali assistiamo. D...
Notizie & Opinioni
07/03/2011
Gaetano Azzariti, Diritto e conflitti. Lezioni di diritto costituzionale, Laterza; Lelio Demichelis, Società o comunità. L’individuo, la libertà, il conflitto, l’empatia, la rete, Carocci; Maria Rosar...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
20/02/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
19/02/2011
Lo scioglimento anticipato delle Camere si configura come un atto complesso, perciò, senza controfirma del Presidente del Consiglio dei ministri, al massimo si può ipotizzare un conflitto di attribuz...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
16/02/2011
Dopo l’ennesimo violento attacco alla magistratura, venerdì 11 febbraio 2011 Berlusconi si reca al Quirinale. Uno scarno comunicato rende noto che il presidente della Repubblica “ha insistito su motiv...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
11/02/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
02/02/2011
Il governo è in agonia, ma continua a rivoltarsi scompostamente. Fuori tempo massimo tenta di ritrovare nuova energia nell’ideologia neoliberista che era all’origine dei suoi successi “giovanili”. Era...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
14/01/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
11/01/2011
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
22/12/2010
Il ripudio della violenza è e deve essere assoluto. Se e fino a quando si vive in uno stato di diritto. Se e fino a quando lo stato è credibilmente tale. Deve essere assoluto quel ripudio per molte ra...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
17/11/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
16/11/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
26/10/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
22/10/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
19/10/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
11/10/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
20/08/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
29/06/2010
Sono state date letture diverse dell’asciutto comunicato presidenziale sul caso Brancher. Gran parte dei commentatori hanno inteso rilevare i profili legati al merito della vicenda, essenzialmente que...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
19/06/2010
Era del tutto evidente che il capitalismo globalizzato, il liberismo assoluto, il revisionismo storico, etico-politico ed istituzionale mirassero allo stesso obiettivo. Non era però scontato un impatt...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
07/06/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
27/05/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
10/05/2010
Secondo i dati ufficiali, al 30 aprile 2010 il numero dei detenuti è salito a 67452 a fronte di una capienza regolamentare di 44066. È di nuovo emergenza, come era facilmente prevedibile già all’indom...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
21/04/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
21/04/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
12/04/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
10/04/2010
Giovedì scorso sul Corriere della sera è stata pubblicata la sintesi della ennesima proposta di una c.d. “riforma della Costituzione”. Dobbiamo ritenere che nel fraseggio con cui viene presentata quel...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
09/04/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
07/04/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
25/03/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
18/03/2010
Solo il fragore mediatico sull’affaire liste PDL ha potuto mettere in secondo piano la definitiva approvazione in Senato - il 10 marzo 2010 – dell’AS 1996 sul legittimo impedimento. Un testo che conse...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
08/03/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
06/03/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
17/02/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
21/01/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
15/01/2010
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
05/01/2010
Il ministro Brunetta ha dichiarato che non significa nulla aver stabilito, al primo articolo della nostra Costituzione, che “L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro”. Delle due l’una....
EMERGENZA COSTITUZIONALE
16/12/2009
...
EMERGENZA COSTITUZIONALE
14/12/2009
...



Sulla Teoria costituzionale | Cosituzionalismo alla prova | Commenti | Notizie costituzionali | Cerca nel Sito | Redazione

web statistics