FASCICOLO 3 | 2009

17 NOVEMBRE 2009

La riforma delle intercettazioni nel d.d.l. Alfano

di Domenico Gallo

110829 battutePDF

Premessa

In una situazione difficilissima per l’ordine pubblico in un paese come l’Italia, afflitto dal peso di vecchie e nuove mafie, capaci di esercitare vere e proprie forme di controllo del territorio in vaste aree del Paese, la tendenza generale, sviluppatasi da circa 15 anni, è quella della riduzione del numero dei reati più gravi, accompagnata da un costante incremento della capacità investigativa e dell’azione di contrasto esercitata dalla Polizia e dall’Autorità giudiziaria. Basti pensare al costante decremento degli omicidi, che si sono quasi dimezzati passando dai 1.065 del 1993 ai 605 nel 2008. A tale decremento corrisponde un significativo incremento della popolazione degli ergastolani (passati negli ultimi 25 anni da 226 agli oltre 1.400 attuali), indice di una significativa erosione dell’area dell’impunità.

Continua su PDF

Fascicolo 3|2009

Riflessioni sulla costituzione/Riforme della giustizia penale

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)