FASCICOLO 2 | 2010

26 GIUGNO 2010

I costituzionalisti al tempo di Babele*

di Gaetano Azzariti

28057 battutePDF

Un fenomeno sembra caratterizzare il diritto del tempo presente. Una trasformazione sta coinvolgendo pienamente e profondamente la scienza costituzionalistica e il suo modo d’essere.

In effetti, si assiste – da ultimo con particolare evidenza – a una progressiva deformalizzazione delle categorie giuridiche, del linguaggio, della sintassi propria dei giuristi. Forse non una pura e semplice perdita delle categorie, del linguaggio o della sintassi del diritto, ma una loro moltiplicazione incontrollata. Il che rischia di produrre – se non ha già prodotto – un’accresciuta difficoltà di dialogo tra cultori della stessa disciplina, ciascuno operante all’interno di un orizzonte di senso diverso da quello degli altri. L’ultimo stadio di questo processo sarebbe evidentemente l’incomunicabilità tra gli studiosi e la necessità di prendere atto che è andata perduta l’unità del proprio statuto disciplinare.

Continua su PDF

Fascicolo 2|2010

Costituzione e ruolo dei costituzionalisti

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)