FASCICOLO 1 | 2012

23 LUGLIO 2012Trasformazioni costituzionali in atto

Lo scioglimento anticipato secondo i riformatori

di Lorenza Carlassare

41717 battutePDF

 

1.- Il potere di scioglimento nei Progetti: incerta la titolarità, sicuri gli obiettivi.  Lo scioglimento anticipato delle Camere come potere sostanzialmente affidato alla decisione del Primo Ministro?  O come  un potere  esclusivo del Presidente della Repubblica?   

  Allo stato attuale del dibattito sulle riforme, pur così intenso e convulso, il dilemma non è stato sciolto, le idee restano confuse. Addirittura le due ipotesi convivono nel testo attualmente al Senato: la prima – sul premierato - approvata in Commissione affari costituzionali([1]) ma subito messa in crisi dalla seconda - sul semipresidenzialismo - aggiunta in Aula come emendamento proposto dai sen. Gasparri e Quagliariello seguendo un pensiero di Berlusconi. Il tutto, ormai, ulteriormente in crisi dopo l’approvazione in Aula, il 27 giugno, della proposta leghista  sul Senato federale bocciata in Commissione il giorno precedente.

Continua su PDF

Fascicolo 1|2012

Trasformazioni costituzionali in atto

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)