FASCICOLO 1 | 2015

5 GIUGNO 2015

Italicum: un sistema anomalo e antidemocratico

di Mauro Volpi

Professore ordinario di Diritto pubblico comparato – Università degli studi di Perugia

57797 battutePDF

ABSTRACT

La nuova legge elettorale presenta numerose anomalie. Nel metodo si è fatto ricorso a varie forzature procedurali, fino alla posizione della questione di fiducia che alla Camera ha consentito il voto favorevole di una parte soltanto della maggioranza. Alcuni meccanismi ipermaggioritari (come il premio di maggioranza e il doppio turno di lista) sono sconosciuti o quasi negli altri Paesi democratici. Diverse disposizioni sollevano seri dubbi di legittimità costituzionale, anche nuovi rispetto a quelli già rilevati nel Porcellum dalla Corte costituzionale. Infine il sistema elettorale, insieme al d.d.l. costituzionale all’esame del Senato, determinerebbe una trasformazione della forma di governo da parlamentare a presidenzialistica senza contrappesi e, pregiudicando gli equilibri fra i poteri, inciderebbe anche sulla forma di Stato.

The new electoral law presents many anomalies. As far as the method, the procedures were bended by the Government which raised the question of confidence for obtaining the approval of the Bill by the Parliament (so that it gained the support of only a part of the majority). Some ipermajoritarian mechanisms (such as the majority premium and the two round system with an eventual second ballot between the two top rated lists at the first round) are almost unknown in other democratic countries. Several provisions raise serious doubts of constitutional legitimacy, even new than those already found in Porcellum by the Constitutional Court. Finally, the electoral system, together with the constitutional reform bill which is before Senate, would lead to a transformation as of the form of Government (from a parliamentary Government to presidential one, without adequate checks and balances between the powers), as well as the form of the State (for the prejudice of the same balance of powers).

Continua su PDF

Fascicolo 1|2015

Torniamo ai fondamenti

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)