FASCICOLO 3 | 2015

5 FEBBRAIO 2016La forza delle idee

Con la scusa della crisi. Il neo-liberismo e le trasformazioni dello Stato costituzionale. Riflessioni a partire da due recenti volumi di Pierre Dardot e Christian Laval

di Antonello Ciervo

Professore a contratto di Diritto pubblico - Università degli Studi di Perugia

168506 battutePDF


Sommario: 1. “Più Stato, più mercato”: l’irresistibile ascesa del neo-liberismo; 2. Requiem for a dream: dal “Welfare State” allo “Stato neo-liberale” –; 3. La costituzionalizzazione del pareggio di bilancio come primo passo verso la nascita dello “Stato neo-liberale” –; 4. “Precarizzare il precarizzabile”: la dimensione costituzionale del lavoro ai tempi del neo-liberismo –; 5. Osservazioni conclusive: la solitudine del cittadino nello “Stato neo-liberale”. 

Continua su PDF

Fascicolo 3|2015

Le trasformazioni della forma di Stato. Rappresentanza, governabilità, partecipazione

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)