FASCICOLO 2 | 2016

14 NOVEMBRE 2016Referendum e appelli al popolo

2 giugno 1946: referendum o plebiscito?

di Antonio Mastropaolo

Ricercatore di Istituzioni di Diritto pubblico - Università della Valle d’Aosta

134563 battutePDF

Abstract

Referendum o plebiscito? La domanda si pone oggi più che mai nel dibattito pubblico. I problemi di ordine ricostruttivo che solleva la distinzione tra i due istituti non sono pochi. In queste pagine si intende affrontarli analizzando le questioni costituzionali sollevate dal più importante appuntamento referendario della storia d’Italia: quello che sciolse nel 1946 la questione istituzionale, contestualmente alle elezioni dell’Assemblea costituente. Il timore per forme plebiscitarie di legittimazione del potere contribuì, allora n anticipo rispetto al dibattito costituente, a definire lo spazio costituzionalmente legittimo della consultazione del popolo sovrano.

Referendum or plebiscite? The issue concerning the difference between these two institutions is frequently raised in current political debate. The aim of this article is to distinguish between these two institutions with particular reference to the lively discussion which took place on the eve of the most important referendum in Italian history. The one which in 1946 solved the dilemma between monarchy and the republic. On that same day the Constituent Assembly was elected. Anticipating the debates of the Assembly on this issue, the concern for plebiscitary legitimation helped to define on which constitutional issues the sovereign people should be consulted.

 

Sommario: I. Alla ricerca di una definizione; II. La vittoria della repubblica; III. Il ritorno allo Statuto dopo il 25 luglio; IV. L’8 settembre e le colpe della monarchia; V. La questione istituzionale nel dibattito politico costituente; VI. L’abdicazione di Vittorio Emanuele III; VII. Conclusione sulla natura giuridica del referendum istituzionale

 

I. Alla ricerca di una definizione

 

Continua su PDF

Fascicolo 2|2016

Referendum e appelli al popolo

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)