FASCICOLO 3 | 2016

29 GENNAIO 2017Crisi e conflitti nell'UE

La soft law comunitaria e il diritto statale: conflitto fra ordinamenti o fine del conflitto democratico?

di Alessandra Algostino

Professore associato di Diritto costituzionale - Università degli Studi di Torino

153926 battutePDF

Abstract

La locuzione soft law si riferisce ad un insieme di atti eterogenei che, nella duttilità e flessibilità di forme e legittimazione, presentano un tratto comune: esercitano effetti giuridici rilevanti pur senza possedere efficacia giuridica vincolante. Il ricorso ad atti di soft law è particolarmente diffuso nell’ordinamento dell’Unione europea: qual è l’impatto degli strumenti di soft law comunitaria sul diritto statale? La soft law comunitaria incrementa il coinvolgimento degli Stati, con l’effetto collaterale di bilanciare il deficit democratico, o permette di eludere le procedure formali e ignorare la necessaria presenza di una legittimazione democratica, riducendo il tasso di democrazia?
Nello studio si argomenta come la soft law comunitaria appaia coerente rispetto ad un sistema, liquido, informale e policentrico (non a caso spesso qualificato in termini di governance), sempre più indifferente – e insofferente – rispetto al parametro della legittimazione democratica e rispondente a sovranità altre rispetto a quella popolare. A profilarsi è un conflitto fra ordinamenti, ma non solo: date le caratteristiche della soft law, il conflitto fra fonti rischia di tracimare in una erosione dei parametri democratici.

The term “soft law” refers to a heterogeneous set of acts which share, in the malleability and flexibility of their forms and legitimacy, a common feature: they produce relevant legal effects without including any binding legal effect.
The use of soft law is widespread in the European system: which is the impact of EU soft law instruments on the State law? Does the European soft law increase the involvement of the States, resulting in balancing of the democratic deficit as a collateral effect or does it permit the circumvention of the formal procedures neglecting the necessary presence of democratic legitimacy, by reducing the rate of democracy?
In the present essay it is argued how the EU soft law appears consistent with a liquid, informal and polycentric system (often skilled in terms of “governance”), that is more and more indifferent – and hostile – with respect to the parameter of the democratic legitimacy and responsive to others sovereignty than the popular one. What is standing out is not only a conflict between legal systems: given the features of soft law, the conflict between sources is likely to overflow into an erosion of democratic parameters.

Continua su PDF

Fascicolo 3|2016

Crisi e conflitti nell'Unione europea: una prospettiva costituzionale

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)