FASCICOLO 1 | 2018

27 MARZO 2018

Piazza della Vittoria, la memoria nazionale e l’art. 9 della Costituzione italiana

di Alessandro Lauro

Allievo borsista del Seminario di Studi e ricerche parlamentari “S. Tosi” - Università di Firenze

139851 battutePDF

ABSTRACT

ITA

Il saggio s’interroga sul rapporto fra memoria storica e Costituzione. Il punto di partenza della riflessione è Piazza della Vittoria di Brescia: la possibilità che una statua inneggiante ai valori del fascismo potesse riprendere il suo posto all’interno della piazza ha suscitato grandi polemiche. In un primo momento si cerca di ricostruire il fondamento di una tutela costituzionale di questa memoria storica nell’art. 9 della Costituzione. In un secondo momento si riflette sulla memoria di un periodo specifico della storia italiana, ossia il ventennio fascista, alla luce del rapporto fra esigenza di preservazione della memoria storica, anche nelle sue tracce concrete (art. 9 Cost.), e tutela dell’ordinamento democratico da tentativi revanscisti di ispirazione fascista (XII disposizione transitoria). Questa dialettica è poi riportata all’attualità rispetto alle previsioni contenute nella proposta di legge “Fiano”, diretta a sanzionare penalmente talune condotte legate all'esaltazione del passato fascista.

EN

The essay deals with the relation between historical memory and the Constitution. The starting point is the “Victory Square” – build during the fascist regime – in the town of Brescia. The possibility that a statue of this period (representing the fascist values) could return to the center of the square has created lots of polemics. In the first part, the reflection aims to find a basis for a constitutional protection of memory, identified in article 9 of the Italian Constitution. Secondly, the essay focuses on the memory of a really particular moment of the Italian history: the fascist “Ventennio”. This reflection will be carried out analyzing the relation between two constitutional exigencies: the historical memory’s conservation (article 9) and the democracy’s preservation from reactions inspired by fascism nostalgia (XII final disposition). At the end, this dialectic is actualized with regard to the parliamentary bill that would want to prosecute some conducts linked to fascism’s exaltation (“Proposta Fiano”).

Continua su PDF

Fascicolo 1|2018

"Unità e indivisibilità della Repubblica"

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)