FASCICOLO 2 | 2018

12 NOVEMBRE 2018Settant'anni di "uso" della Costituzione

Settant’anni di “uso” della Costituzione: da patto sociale a progetto alternativo? Brevi note per un contributo al seminario di Costituzionalismo.it

di Alessandra Algostino

Professoressa associata di Diritto costituzionale – Università degli Studi di Torino

44558 battutePDF

ABSTRACT

ITA

L’attuazione della Costituzione da parte delle istituzioni e dei partiti è limitata ad un arco temporale assai ristretto: essa, tuttavia, oggi continua a costituire prospettiva di riferimento e fonte di legittimazione per movimenti sociali che ne assumono come propri i valori e il progetto. La Costituzione, da patto sociale, diviene progetto alternativo, contro le istituzioni e l’indirizzo politico di maggioranza?

EN

An effective implementation of the Constitution by the institutions and the parties is limited to a short period of time: today, however, it continues to be a reference and a source of legitimacy for social movements which take constitutional values and project as their own. The Constitution, from social contract, becomes an alternative project, against the institutions and the majority political guidance?

 

Sommario. 1. L’attuazione della Costituzione nella regolazione e nella rappresentanza del conflitto sociale; 2. Il disgelo breve tra involuzione maggioritaria e abbandono del progetto di democrazia sociale; 3. La pervasività dei nuovi sovrani e l’obsolescenza della Costituzione; 4. L’“uso” della Costituzione da parte dei movimenti: verso una “Costituzione antagonista”?

 

 

1. L’attuazione della Costituzione nella regolazione e nella rappresentanza del conflitto sociale

Continua su PDF

Fascicolo 2|2018

Settant'anni di "uso" della Costituzione

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)