FASCICOLO 3 | 2018

29 GENNAIO 2019

L’uomo e le cose. Osservazioni sulla proprietà e sui beni comuni

di Francesco D'Urso

Dottore di Ricerca in Filosofia del diritto - Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli

123358 battutePDF

ABSTRACT

ITA

Il presente saggio affronta il tema del rapporto tra l’uomo e le cose, alla luce del mutamento paradigmatico che ha radicalmente trasformato, nel corso degli ultimi decenni, il modo in cui esso viene tendenzialmente concepito. In primo luogo, si cercherà di dimostrare, che il passaggio dall’egemonia della logica individualistica del possesso all’affermazione e alla rivalutazione dei beni comuni appare strettamente connesso alla parallela e progressiva inversione di rotta tra soggetto e oggetto che ha contrassegnato il dibattito sulla proprietà tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. In secondo luogo, invece, si tenterà di spiegare quanto la disputa contemporanea sui commons investa, più in generale, i concetti-chiave della riflessione filosofica, in ambito giuridico, economico, sociologico e politico: dai diritti al mercato, dalla cittadinanza alla sovranità.

EN

This essay analyzes the paradigmatic change that has completely transformed the approach to relationship between man and things during the last decades. The Author aims to prove the following thesis: firstly, the passage from individualistic logic of the ownership to the release of common goods is strongly connected with the transition from the centrality of the subject to that of the object in the debate on the property, realized above the 19th and 20th centuries; secondly, the reflection on the commons concerns not only the question of possessions, but also key concepts as sovereignty, citizenship, society and market.

Continua su PDF

Fascicolo 3|2018

Rotture e continuità nell'avvio della XVIII Legislatura

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)