FASCICOLO 1 | 2019

23 APRILE 2019Sovranismo o cosmopolitismo

L’alleanza perversa tra sovranismi e liberismo

di Luigi Ferrajoli

Professore emerito di Filosofia del diritto - Università degli Studi di Roma3

44005 battutePDF

Abstract

Ita

L’Autore si interroga sui rapporti tra sovranismi e liberismo. In particolare, si sofferma su tre aspetti: il ruolo delle misure antisociali; la funzione delle politiche isolazioniste; l’influenza del populismo e della sovranità dei mercati nella negazione della sovranità dei diritti.

En

The Author wonders about the relationship between sovereigntist tendencies and liberalism. In particular, the essay focuses on three aspects: the role of antisocial measures; the function of isolationist policies; the role of populism and of market supremacy in the denial of the supremacy of fundamental rights.

 

 

Sommario: 1. Che cosa sono i sovranismi; 2. L’inganno populista. Tre nessi tra sovranismi e politiche liberiste; 3. Dalla sovranità degli Stati alla sovranità dei diritti; 4. La negazione populista della sovranità dei diritti; 5. Le alternative possibili.

 

 

1. Che cosa sono i sovranismi

 

“Sovranismo” è un neologismo entrato di recente nel lessico del dibattito politico. Designa una specifica versione del nazionalismo legata al suo nesso con il populismo. Grosso modo si intende di solito, con questa espressione, la rivendicazione della sovranità nazionale e popolare contro la dipendenza della politica da vincoli internazionali e specificamente europei. Si tratta di una rivendicazione illusoria, nell’età della globalizzazione, e tuttavia avanzata con radicalità come la risposta più idonea a generare consenso anche tra i ceti più deboli, il cui crescente disagio è stato certamente provocato dalle politiche liberiste di restrizione dei diritti sociali e del lavoro promosse dalla globalizzazione dei mercati e sostanzialmente avallate dall’Unione europea.

Continua su PDF

Fascicolo 1|2019

Sovranismo o cosmopolitismo: una cattiva opposizione

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)