FASCICOLO 2 | 2019

15 OTTOBRE 2019

La democrazia e la sorte. Appunti giuridici intorno a un dibattito in corso

di Paolo Costa

Ricercatore a tempo determinato in Istituzioni di diritto pubblico - Università degli Studi di Padova

75147 battutePDF

ABSTRACT


ITA

Nel dibattito politico e scientifico ricorre periodicamente l’ipotesi di sostituire in tutto o in parte il sistema del voto con il sistema del sorteggio. Il saggio indaga le premesse di tale ipotesi e le resistenze teoriche e pratiche che una sua ricezione da parte dell’ordinamento costituzionale sarebbe inevitabilmente destinata ad incontrare.


EN

In the political and scientific debate the hypothesis of replacing, in whole or in part, the electoral system with a sortition system periodically occurs. The essay investigates the premises of this hypothesis and the theoretical and practical resistances that its reception by the constitutional order would inevitably encounter.

 

«Naturalmente, queste ‘lotterie’ fallirono.

La loro virtù morale era nulla.

Non si rivolgevano a tutte le facoltà dell’uomo: solo alla sua speranza»

(J. L. Borges, La lotteria a Babilonia)

 

 

Sommario: 1. Voto vs. sorteggio: l’attualità di un dibattito antico; 2. Profili sostanziali; 2.1. Voto vs. sorteggio: la virtù dell’uguaglianza; 2.2. Voto vs. sorteggio: la virtù dell’imparzialità; 3. Profili di legittimità; 3.1. Il sorteggio nell’ordinamento vigente; 3.2. Democrazia e sorteggio: è ammissibile un’ipotesi de iure condendo?; 4. Le resistenze teoriche e storico-costituzionali; 4.1. La crisi di legittimità; 5. Un interrogativo radicale: davvero i sistemi elettorali non contemplano la sorte?; 5.1. La democrazia e il gatto di Schrödinger; 6. Qualche conclusione: volontà, sorte, ragione.

Continua su PDF

Fascicolo 2|2019

La "deformalizzazione" della legalità costituzionale: tornare alla cultura delle regole

 


Leggi la procedura di valutazione.

Il gruppo di persone che ha promosso questo sito si propone di sollecitare il dibattito tra gli studiosi delle diverse discipline interessate alle ragioni del costituzionalismo, operando entro una prospettiva dichiarata. Il nostro 'punto di vista', le specifiche ragioni di politica culturale e la professione di metodo alla base di quest'iniziativa sono rese esplicite in due editoriali Le ragioni di una rivista nuova, di Gianni Ferrara e Le ragioni di un impegno nuovo, di Gaetano Azzariti... (continua)

 
ISSN: 2036-6744 | Costituzionalismo.it (Roma)